Gare d’appalto: dal 18 ottobre obbligatorio l’utilizzo dei mezzi di comunicazione elettronici

pubblicato il: 19 Ottobre 2018

Il 18 ottobre 2018 è scattato l’obbligo di utilizzo dei mezzi di comunicazione elettronici nello svolgimento delle procedure di gara (Art.40 c.2, Art.52 c.5 Codice degli Appalti).

A stabilirlo è l’articolo 22 della Direttiva 2014/24/EU recepito in Italia nel D.Lgs. 50/2016 (Codice dei contratti pubblici) con l’art. 40 che stabilisce l’obbligo di utilizzo immediato (18 aprile 2016) dei mezzi di comunicazioni elettronici per le Centrali di Committenza (comma 1), mentre ne differisce l’entrata in vigore al 18 ottobre 2018 alle altre stazioni appaltanti (comma 2). Con l’art. 52 del D.Lgs. 50/2016, viene ribadito l’obbligo di utilizzo delle comunicazioni elettroniche nello svolgimento delle procedure di aggiudicazione. In particolare, il comma 5 chiarisce:

“In tutte le comunicazioni, gli scambi e l’archiviazione di informazioni, le stazioni appaltanti garantiscono che l’integrità dei dati e la riservatezza delle offerte e delle domande di partecipazione siano mantenute. Esse esaminano il contenuto delle offerte e delle domande di partecipazione soltanto dopo la scadenza del termine stabilito per la loro presentazione”.  

Non basta una semplice PEC, ritenuta non idonea a garantire la segretezza e l’inviolabilità delle offerta, ma le stazioni appaltanti dovranno dotarsi di una piattaforma di e-procurement oppure delegare la gara ad una Centrale di Committenza Qualificata o altro soggetto aggregatore di riferimento che abbia i necessari mezzi elettronici.

Adeguati alla norma: scopri la nostra soluzione!

Con Net4market, piattaforma telematica modulare e personalizzabile, potrai gestire al meglio:

Fornitori potenziali ed effettivi

Acquisti e Gare nelle diverse tipologie

Adempimenti L.190 e integrazione SIMOG

La piattaforma può essere utilizzata per i vari moduli di interesse, e si contraddistingue per:

  • facilità di configurazione in base alle vostre esigenze
  • semplicità operativa sia per chi la gestisce che per i fornitori che si iscrivono
  • sicurezza, l’uso della Busta Chiusa Telematica garantisce l’inviolabilità dell’offerta
  • nessuna installazione, nessun aggiornamento da gestire, basta accedere via browser.

Se vuoi scoprire di più, collegati a Net4market o scrivi una mail a info@net4market.com