Net4market Business, il servizio per l’iscrizione semplificata agli albi fornitori

Incrementare il proprio business è sempre più facile con Net4market, la piattaforma di e-procurement che migliora la gestione degli acquisti. Si amplia, infatti, la gamma di servizi a disposizione degli operatori economici per aumentare la loro visibilità e facilitare le iscrizioni agli albi fornitori degli enti pubblici e delle aziende private.

Tutto questo grazie al pacchetto dedicato ai fornitori Net4market Business, che offre la possibilità di effettuare iscrizioni centralizzate agli albi fornitori, caricare la documentazione richiesta dalle stazioni appaltantiabilitarsi alle procedure esperite sulla piattaforma ed essere informati in modo tempestivo sulle gare pubblicate in Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea. Tutto questo con la possibilità di usufruire, fino al 24 settembre, di uno speciale sconto del 15%.

Il servizio Business si è rinnovato, migliorando le funzionalità di iscrizione centralizzata agli albi fornitori: accreditarsi diventa più semplice, con la possibilità di esportare in modo massivo l’anagrafica aziendale in tutti gli albi delle strutture presenti sulla piattaforma e di caricare la documentazione richiesta una sola volta, sempre all’interno dell’area riservata. Anche la selezione delle categorie merceologiche per ciascuna iscrizione risulta più facile e immediata, in quanto tutte le funzioni sono disponibili all’interno del portale Net4market, senza doversi collegare agli albi di ogni stazione appaltante.

Quali sono i vantaggi di Net4market Business?

  • Accesso diretto agli albi, senza dover effettuare una doppia procedura di autenticazione (al Plus e a ogni singolo albo) grazie all’utilizzo di credenziali uniche.
  • Iscrizione centralizzata agli albi fornitori, per esportare (e aggiornare) i propri dati aziendali e i documenti in modo automatico, con un semplice click, in tutti gli albi fornitori Net4market, senza dover ripetere manualmente l’operazione.
  • Avvisi di gara notificati quotidianamente via email: Net4market eroga il servizio Ted alert, ovvero comunica ai fornitori, tramite un’email quotidiana, la presenza di nuove gare pubblicate in Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea relative alle classi merceologiche e ai Paesi europei di interesse.
  • Assistenza telefonica protratta: dalle 8.30 alle 17.30, anziché il consueto orario 8.30 – 12.30.

Come accedere al servizio?

Con una semplice registrazione, veloce e gratuita, all’area Net4market Plus, che racchiude tutti i servizi per aziende e liberi professionisti. All’interno di questo nuovo ambiente, è possibile effettuare l’acquisto del pacchetto Net4market Business con pochi e semplici click, accedendo nel menù a sinistra alla sezione Servizi -> Vetrina e aggiungendo nel carrello il pacchetto Net4market Business. Dopo aver selezionato la fascia di fatturato, accedi al Carrello e procedi nell’acquisto inserendo i dati di fatturazione e selezionando la modalità di pagamento, carta di credito o bonifico bancario. Riceverai la conferma e le istruzioni di attivazione del servizio via email.

Per informazioni su prezzi, sconti e caratteristiche del servizio, vai al sito www.net4market.com

Per ulteriori dettagli scrivi una mail a info@net4market.com oppure guarda il video di presentazione

Gare telematiche e fatturazione elettronica: le soluzioni Net4market rispondono agli input dell’Europa

Gare d’appalto telematiche, fatture in formato elettronico e utilizzo della firma digitale su larga scala: è la “rivoluzione” caldeggiata dal Parlamento europeo, che nel piano d’azione dell’UE per l’e-Government 2016-2020 punta proprio su questi tre elementi cardine per lo sviluppo digitale dei prossimi tre anni. Obiettivi d’innovazione sui quali Net4market ha sviluppato soluzioni ad hoc per aziende e stazioni appaltanti, offrendo garanzie di efficienza, sicurezza e trasparenza nei processi di acquisto.

Nel documento si fa ampio riferimento al tema dell’e-procurement: il Parlamento europeo, nella risoluzione dello scorso maggio, invita infatti gli Stati membri a promuovere e utilizzare gli appalti pubblici elettronici per l’acquisto di forniture e servizi o per l’aggiudicazione di appalti di lavori pubblici, rendendo così la spesa pubblica più trasparente ed efficiente, con una conseguente riduzione dei costi e della burocrazia;

invita inoltre gli Stati membri ad incrementare l’uso dei registri dei contratti e delle firme elettroniche interoperabili nei rispettivi settori pubblici;

invita la Commissione e gli Stati membri ad adottare le misure necessarie per garantire che le procedure degli appalti pubblici siano trasparenti e che le informazioni siano disponibili in tempo reale per tutti i partecipanti;

invita la Commissione, a tale riguardo, ad agevolare lo scambio delle migliori pratiche sull’utilizzo dei criteri di innovazione negli appalti pubblici, garantendo in particolare che gli appalti non ostacolino le soluzioni ma, anzi, diano la possibilità agli offerenti di proporre soluzioni innovative e aperte;

Tra le azioni da mettere in campo, spicca inoltre la sollecitazione alla Commissione europea a portare avanti il suo lavoro sulle norme di fatturazione elettronica, nonché sulla presentazione e sulla notifica per via elettronica, come pure a incoraggiare l’uso dell’identificazione elettronica nei sistemi interni della pubblica amministrazione al fine di migliorare la responsabilità e la tracciabilità.

La stessa Commissione, fra l’altro, dovrà agevolare lo scambio delle migliori pratiche sull’utilizzo dei criteri di innovazione negli appalti pubblici, garantendo in particolare che gli appalti non ostacolino le soluzioni ma, anzi, diano la possibilità agli offerenti di proporre soluzioni innovative e aperte.

Documenti correlati: Risoluzione del Parlamento europeo del 16 maggio 2017 sul piano d’azione dell’UE per l’eGovernment 2016-2020

Per informazioni sulle caratteristiche del servizio Net4market, vai al sito www.net4market.com

Per ulteriori dettagli scrivi una mail a info@net4market.com

Net4market Business si rinnova: l’iscrizione a tutti gli albi fornitori diventa più veloce

Incrementare il proprio business è sempre più facile con Net4market, la piattaforma di e-procurement che migliora la gestione degli acquisti. Si amplia, infatti, la gamma di servizi a disposizione degli operatori economici per aumentare la loro visibilità e facilitare le iscrizioni agli albi fornitori degli enti pubblici e delle aziende private.

Tutto questo grazie al pacchetto dedicato ai fornitori Net4market Business, che offre la possibilità di effettuare iscrizioni centralizzate agli albi fornitori, caricare la documentazione richiesta dalle stazioni appaltanti, abilitarsi alle procedure esperite sulla piattaforma ed essere informati in modo tempestivo sulle gare pubblicate in Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea.

Dal 27 giugno il servizio Business si è rinnovato, migliorando le funzionalità di iscrizione centralizzata agli albi fornitori: accreditarsi diventa più semplice, con la possibilità di esportare in modo massivo l’anagrafica aziendale in tutti gli albi delle strutture presenti sulla piattaforma e di caricare la documentazione richiesta una sola volta, sempre all’interno dell’area riservata. Anche la selezione delle categorie merceologiche per ciascuna iscrizione risulterà più facile e immediata, in quanto tutte le funzioni saranno disponibili all’interno del portale Net4market, senza doversi collegare agli albi di ogni stazione appaltante.

Quali sono i vantaggi di Net4market Business?

  • Accesso diretto agli albi, senza dover effettuare una doppia procedura di autenticazione (al Plus e a ogni singolo albo) grazie all’utilizzo di credenziali uniche.
  • Iscrizione centralizzata agli albi fornitori, per esportare (e aggiornare) i propri dati aziendali e i documenti in modo automatico, con un semplice click, in tutti gli albi fornitori Net4market, senza dover ripetere manualmente l’operazione.
  • Avvisi di gara notificati quotidianamente via email: Net4market eroga il servizio Ted alert, ovvero comunica ai fornitori, tramite un’email quotidiana, la presenza di nuove gare pubblicate in Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea relative alle classi merceologiche e ai Paesi europei di interesse.
  • Assistenza telefonica protratta: dalle 8.30 alle 17.30, anziché il consueto orario 8.30 – 12.30.

Come accedere al servizio?

Con una semplice registrazione, veloce e gratuita, all’area Net4market Plus, che racchiude tutti i servizi per aziende e liberi professionisti. All’interno di questo nuovo ambiente, è possibile effettuare l’acquisto del pacchetto Net4market Business con pochi e semplici click, accedendo nel menù a sinistra alla sezione Servizi -> Vetrina e aggiungendo nel carrello il pacchetto Net4market Business. Dopo aver selezionato la fascia di fatturato, accedi al Carrello e procedi nell’acquisto inserendo i dati di fatturazione e selezionando la modalità di pagamento, carta di credito o bonifico bancario. Riceverai la conferma e le istruzioni di attivazione del servizio via email.

Per informazioni su prezzi e caratteristiche del servizio, vai al sito www.net4market.com

Per ulteriori dettagli scrivi una mail a info@net4market.com oppure guarda il video di presentazione

Che cosa cambia con il decreto correttivo al Codice degli appalti

Sulla Gazzetta Ufficiale del 05/05/2017, n. 103 – Supplemento Ordinario n. 22 – è stato pubblicato il Decreto legislativo 19/04/2017, n. 56, cosiddetto “Correttivo” al Codice dei contratti pubblici. Il provvedimento entra in vigore il 20/05/2017 (15 giorni dopo la pubblicazione in Gazzetta). Il decreto è composto da 131 articoli, che dispongono numerose correzioni ai 220 articoli del D. Lgs. 50/2016.

Sul tema Net4market ha organizzato a Torino un incontro formativo, rivolto a tutti gli economi e provveditori, con l’obiettivo di mettere in luce le principali modifiche apportate al Codice e le novità che interessano più di vicino le stazioni appaltanti. Un momento di approfondimento che, grazie agli interventi dell’avvocato Stefano Cassamagnaghi (Studio Castlex di Milano) e della dott.ssa Veronica Azzini (legal manager di Net4market), ha consentito di far luce sulle evoluzioni del quadro normativo, toccando numerosi temi, tra cui procedure di acquisto, qualificazione delle stazioni appaltanti, centrali di committenza, RTI, commissioni giudicatrici, subappalto, criteri di aggiudicazione delle offerte, motivi di esclusione, pubblicità legale e molto altro.

La giornata di formazione, introdotta da Gianmaria Casella (amministratore unico di Net4market), Andrea Franzo (presidente A.P.E. del Piemonte-Valle d’Aosta) e Adriano Leli (direttore SCR), ha fornito indicazioni anche operative, entrando nel merito di aspetti quali il calcolo dell’anomalia dell’offerta e lo strumento del confronto a coppie, la pubblicazione dei bandi, il controllo dei requisiti ex art. 80, le gare telematiche con la “Busta Chiusa Telematica“, procedura depositata e registrata da Net4market – Csamed Srl che garantisce l’inviolabilità e univocità dell’offerta, gli obblighi disposti dalla Legge 190/2012 e la dematerializzazione del ciclo passivo. Strumenti che Net4market mette a disposizione grazie a soluzioni innovative per la gestione degli acquisti.

Vuoi capire che cosa cambia nel Codice degli appalti con il decreto correttivo? Di seguito i nostri approfondimenti.

Documenti correlati: Il correttivo al Codice dei contratti pubblici a cura dell’avvocato Stefano Cassamagnaghi

Il decreto correttivo e gli strumenti di e-procurement a cura della dott.ssa Veronica Azzini

Per leggere il testo completo del correttivo pubblicato in Gazzetta Ufficiale vai al link

Il giudizio positivo dell’ANAC sulla piattaforma Net4market utilizzata dalla SUA Calabria

Efficienza ed efficacia nella gestione delle gare: è questo il giudizio positivo ottenuto dalla Stazione Unica Appaltante Calabria a seguito dell’ispezione dei dirigenti dell’Autorità Anticorruzione. L’indagine svolta dai responsabili dell’ANAC ha accertato non solo il corretto svolgimento delle gare con l’adempimento degli obblighi verso l’Autorità, ma anche la validità degli strumenti utilizzati, in particolare la piattaforma di e-procurement di Net4market – Csamed Srl sulla quale sono state esperite le procedure telematiche. L’attività ispettiva ha permesso di verificare una rispondenza delle procedure adottate nell’ambito dell’attività negoziale svolta, alle previsioni della normativa vigente che regola la contrattualistica pubblica con particolare riferimento all’adozione di gare telematiche.

L’ANAC, analizzando l’organizzazione della struttura, le modalità di svolgimento delle gare e di esecuzione dei contratti, i costi di funzionamento, i tempi di svolgimento, gli eventuali contenziosi, ha dunque verificato la qualità dell’operato della centrale di committenza, con riferimento alle gare svolte dal 2013 al 2016.

Proprio nel dicembre 2013, la SUA ha affidato a CSAmed srl (ora Net4market – CSAmed srl) la gestione della gara telematica per la fornitura di farmaci, emoderivati, soluzioni galeniche e infusionali e mezzi di contrasto alle Aziende sanitarie e ospedaliere della Calabria. Con decreto del 2014, è stata affidata sempre a CSAmed la gestione telematica del sistema dinamico di acquisizione per le forniture triennali.

Il giudizio dell’ANAC sugli strumenti adottati per l’espletamento delle gare, con particolare riferimento alla piattaforma telematica, sono positivi, riconoscendo “una corretta rispondenza alle previsioni dell’art. 85 del Codice – si legge nel rapporto finale pubblicato -, cosa confermata indirettamente dalla pressoché generalizzata assenza di contenzioso insorto in fase di gara avente oggetto l’utilizzo di tale specifica modalità. (…) Le piattaforme informatiche allo scopo utilizzate sono risultate anch’esse rispondenti alle previsioni dell’art.85 in materia di aste elettroniche, essendo in grado di garantire uno sviluppo della procedura in modo integrato, consentendo la successione di sub-fasi a cura dei soggetti responsabili, alternandole ad altre ove prevale la componente automatica quali le fasi di acquisizione dell’offerta economica dei concorrenti”.

La relazione finale dell’Autorità Anticorruzione fornisce un’ulteriore conferma delle garanzie di correttezza, trasparenza e inviolabilità dell’offerta garantite dalla gestione telematica delle gare, attraverso la piattaforma di e-procurement di Net4market – CSAmed Srl. Il sistema gestisce le diverse tipologie di procedure, supportate da importanti funzionalità quali la gestione delle rotazioni, il forum per i chiarimenti, gli automatismi per la gestione di lotti complessi, il sorteggio, i commissari e i rispettivi punteggi tecnici, i calcoli delle anomalie delle offerte, delle aggiudicazioni e delle cauzioni, le eventuali integrazioni di offerta e il contratto telematico.

Documenti correlati: Relazione ANAC – Esiti degli accertamenti ispettivi eseguiti presso Stazione Unica Appaltante della Calabria

Per ulteriori informazioni sulla gestione albo fornitori e piattaforma di e-procurement, collegati al link www.net4market.com

Potrebbe interessarti anche l’articolo Consiglio di Stato, “promosse” le gare telematiche su Net4market

Net4market Business: in un click l’accesso a gare e albi fornitori

Vuoi inaugurare il 2017 all’insegna del Business? C’è il servizio di Net4market, che offre la possibilità di effettuare iscrizioni centralizzate agli albi fornitori, ricerca di bandi e abilitazione alle gare. Tutto questo in un unico pacchetto, Net4market Business. Con un’occasione imperdibile: la possibilità di acquistare il servizio a prezzo scontato.

Continua infatti sino al 31 gennaio 2017 la promozione per usufruire del pacchetto Business, che consente di aumentare la propria visibilità, essere tempestivamente informati sulle gare in corso e accedere in modo più semplice e diretto agli albi di tutti gli enti presenti sulla piattaforma Net4market Plus.

Quali sono i vantaggi di Net4market Business?

  • Accesso diretto agli albi, senza dover effettuare una doppia procedura di autenticazione (al Plus e a ogni singolo albo) grazie all’utilizzo di credenziali uniche.
  • Iscrizione centralizzata agli albi fornitori, per esportare (e aggiornare) i propri dati aziendali in modo automatico, con un semplice click, in tutti gli Albi fornitori Net4market, senza dover ripetere manualmente l’operazione.
  • Avvisi di gara notificati quotidianamente via email: Net4market eroga il servizio Ted alert, ovvero avvisa i fornitori iscritti a Net4market Business, tramite una email, delle nuove gare pubblicate in Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea relative alle classi merceologiche e ai Paesi europei di interesse.
  • Assistenza telefonica protratta: dalle 8.30 alle 17.30, anziché il consueto orario 8.30 – 12.30.

Come accedere al servizio?

Con una semplice registrazione, veloce e gratuita, all’area Net4market Plus, che racchiude tutti i servizi per aziende e liberi professionisti. All’interno di questo nuovo ambiente, è possibile effettuare l’acquisto del pacchetto Net4market Business con pochi e semplici click, accedendo nel menù a sinistra alla sezione Servizi -> Vetrina e aggiungendo nel carrello il pacchetto Net4market Business. Dopo aver selezionato la fascia di fatturato, accedete al Carrello e procedete nell’acquisto inserendo i dati di fatturazione e selezionando la modalità di pagamento, carta di credito o bonifico bancario. Riceverete la conferma e le istruzioni di attivazione del servizio via email.

Per informazioni su prezzi e sconti, vai al sito www.net4market.com

Per ulteriori dettagli scrivi una mail a info@net4market.com

Accesso agli albi fornitori e alle gare, c’è Net4market Business

Il Business a portata di click. Iscrizioni agli albi fornitori, ricerca di bandi e abilitazione alle gare: tanti servizi in un unico pacchetto, Net4market Business. Un’opportunità per tutti coloro che desiderano aumentare la propria visibilità, essere tempestivamente informati sulle gare in corso e accedere in modo più semplice e diretto agli albi di tutti gli enti presenti sulla piattaforma Net4market Plus.

Scopri tutti i vantaggi di Net4market Business, con uno sconto speciale per chi aderisce entro il 31 dicembre 2016!

  • Accesso diretto agli albi, senza dover effettuare una doppia procedura di autenticazione (al Plus e a ogni singolo albo) grazie all’utilizzo di credenziali uniche.
  • Iscrizione centralizzata agli albi fornitori, per esportare (e aggiornare) i propri dati aziendali in modo automatico, con un semplice click, in tutti gli Albi fornitori Net4market, senza dover ripetere manualmente l’operazione.
  • Avvisi di gara notificati quotidianamente via email: Net4market eroga il servizio Ted alert, ovvero avvisa i fornitori iscritti a Net4market Business, tramite una email, delle nuove gare pubblicate in Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea relative alle classi merceologiche e ai Paesi europei di interesse.
  • Assistenza telefonica protratta: dalle 8.30 alle 17.30, anziché il consueto orario 8.30 – 12.30.

Come accedere al servizio? Con una semplice registrazione, veloce e gratuita, all’area Net4market Plus, che racchiude tutti i servizi per aziende e liberi professionisti. All’interno di questo nuovo ambiente, è possibile effettuare l’acquisto del pacchetto Net4market Business con pochi e semplici click, accedendo nel menù a sinistra alla sezione Servizi > Vetrina e aggiungendo nel carrello il pacchetto Net4market Business. Dopo aver selezionato la fascia di fatturato, accedete al Carrello e procedete nell’acquisto inserendo i Dati di fatturazione e selezionando la modalità di pagamento, carta di credito o bonifico bancario. Riceverete la conferma e le istruzioni di attivazione del servizio via email.

Per informazioni su prezzi e sconti collegati al sito www.net4market.com

Per ulteriori dettagli scrivi una mail a info@net4market.com

Vuoi aumentare il tuo business? Scopri i nuovi servizi di Net4market Plus

Più servizi per aumentare la propria visibilità, più strumenti per conoscere altre aziende e creare contatti professionali, più funzionalità per essere tempestivamente informati sulle gare in corso. In una parola, Net4market Plus.

È questa la novità proposta da Net4market per consentire a tutti i fornitori di migliorare le proprie opportunità di business. Tutti i servizi saranno trasferiti dal portale Albofornitori al nuovo ambiente Net4market Plus, con una veste grafica accattivante e un accesso facilitato alla piattaforma, all’interno della quale sarà possibile utilizzare e acquistare nuovi prodotti.

Con una semplice registrazione a Net4market Plus, aziende e liberi professionisti avranno la possibilità di accedere a un’area riservata dedicata, all’interno della quale potenziare il proprio business attraverso le iscrizione agli albi fornitori, la ricerca dei bandi e l’abilitazione alle gare.

La vetrina di proposte si amplia con nuovi servizi a pagamento: oltre al consolidato pacchetto FARE Generale, che si rinnova con il nome Net4market Business, è disponibile l’acquisto di documenti camerali, scaricando bilanci e visure per valutare clienti o partner direttamente online. Presto saranno integrati nella nuova piattaforma anche i servizi di fatturazione elettronica e Peppol, per l’interscambio di ordini e bolle secondo le ultime normative.

Nuovi servizi, dunque, e nuove modalità di pagamento: non più solo mediante bonifico bancario, ma anche con carta di credito, in modo veloce e immediato. Per fare business risparmiando tempo e denaro.

Per ulteriori informazioni, è possibile scrivere a n4mplus@net4market.com

Consiglio di Stato, “promosse” le gare telematiche su Net4market

Sicurezza, trasparenza, inviolabilità e univocità dell’offerta: sono le garanzie offerte dalle gare telematiche, esplicitate a chiare lettere nella sentenza del Consiglio di Stato, sez. III, 3 ottobre 2016, n. 4050.

Dal recente pronunciamento si evince, infatti, che le procedure esperite su piattaforme telematiche, caratterizzate dall’utilizzo della firma digitale e della marcatura temporale per identificare in modo univoco l’offerta economica, si connotano per un grado di efficienza, velocità e sicurezza maggiore rispetto alle modalità tradizionali delle gare cartacee.

Il ricorso preso in esame dai giudici di Palazzo Spada era stato mosso per una procedura esperita sulla piattaforma Net4market. La ricorrente lamentava l’illeggittimità della propria esclusione dalla gara, sostenendo di aver caricato correttamente l’offerta economica, precedentemente firmata e marcata come da capitolato di gara. Il Consiglio di Stato ha però confermato la sentenza di primo grado, dando ragione alla stazione appaltante, in quanto l’operatore economico non aveva rispettato le tempistiche previste dal timing di gara, apponendo firma e marca dopo il termine perentorio stabilito per effettuare questa operazione.

Due gli aspetti cruciali enunciati nella sentenza: la precisa successione temporale che deve essere rispettata per le diverse fasi di gara e l’utilizzo di strumenti digitali (quali la firma digitale e la marcatura temporale) a garanzia dell’inviolabilità dell’offerta presentata. “Attraverso l’apposizione della firma e marcatura temporale, da effettuare inderogabilmente prima del termine perentorio fissato per la partecipazione, e la trasmissione delle offerte esclusivamente durante la successiva fase di finestra temporale, si garantisce la corretta partecipazione e inviolabilità delle offerte. I sistemi provvedono, infatti, alla verifica della validità dei certificati e della data e ora di marcatura: l’affidabilità degli algoritmi di firma digitale e marca temporale garantiscono la sicurezza della fase di invio/ricezione delle offerte in busta chiusa”.

Il Consiglio di Stato mette quindi in risalto le garanzie offerte dall’e-procurement ma senza approfondire il vero aspetto qualificante della Busta Chiusa Telematica©, procedura depositata e registrata da Net4market – Csamed, l’unica che garantisce l’inviolabilità e l’univocità dell’offerta presentata. Tutto questo secondo una precisa successione temporale. Come primo step, infatti, l’operatore economico è chiamato a compilare lo schema di offerta, firmarlo digitalmente e marcarlo temporalmente entro l’ora e la data previste come termine ultimo perentorio, salvando tale file sul proprio computer. Successivamente il fornitore provvede a inserire a sistema il numero seriale della marcatura temporale. La terza fase, da espletare entro un ulteriore termine previsto nel timing, è invece l’effettivo caricamento del file di offerta firmato e marcato. Dopo la chiusura del periodo di ricevimento delle offerte, il sistema provvede alla verifica della correttezza formale dei file caricati, accertando l’effettiva corrispondenza tra il numero seriale della marcatura inserito dall’operatore economico e quello del file di offerta presentato in fase di upload. Nel caso in cui il concorrente apporti modifiche successive al file di offerta o carichi un file di offerta differente, viene a decadere la corrispondenza della marcatura temporale, comportando così l’esclusione dalla graduatoria.

Il controllo effettuato dal sistema sul numero seriale della marca temporale assicura la vera trasparenza della procedura e l’immodificabilità dell’offerta. Garanzie che una semplice firma digitale non fornisce: un concorrente potrebbe comunque modificare la propria offerta firmandola con una data antecedente al limite di consegna.

Documenti correlati: Sentenza Consiglio di Stato, sez. III, 3 ottobre 2016, n. 4050

Codice degli Appalti tra luci e ombre: successo per il convegno di Net4market a Cagliari

Enti sanitari, pubbliche amministrazioni e imprese: insieme per capire luci e ombre del nuovo Codice degli Appalti. Nella sede di Confindustria, a Cagliari, si è svolto il 5 luglio il partecipato convegno dal titolo MePAIE (Mercato della Pubblica Amministrazione in Italia e in Europa) organizzato da Net4market – CSAmed Srl, società di servizi di Cremona attiva nell’e-procurement e nella formazione, Confindustria Sardegna Meridionale, A.R.P.E.S (Associazione Regionale Provveditori Economi della Sardegna)Faticoni Srl.

Molteplici le sfumature in cui è stato declinato il tema “PMI e mercato pubblico: opportunità dal nuovo Codice” per capire come affrontare il cambiamento grazie alla partecipazione di avvocati, esperti e di coloro che ogni giorno operano nell’ambito delle gare.

In apertura dei lavori sono intervenuti Lucetta Milani (presidente della Sezione Terziario Innovativo di Confindustria Sardegna Meridionale) e Gianmaria Casella (amministratore unico di Net4market – CSAmed Srl), per poi lasciare la parola a Cinzia Lilliu (CAT Sardegna) sul tema “La centralizzazione degli acquisti e il rispetto della PMI”. L’avvocato Lucio Lacerenza (vedi anche gli approfondimenti pubblicati nel nostro Focus on) è entrato nel merito degli articoli del nuovo codice, rispondendo anche alle numerose domande del pubblico, mentre Francesca Minerva (Consip) ha parlato del mercato elettronico della Pubblica Amministrazione.

L’evento è stato l’occasione per analizzare le opportunità offerte dal Codice a vantaggio delle micro, piccole e medie imprese, tra cui l’obbligo, da parte della stazione appaltante, del pagamento diretto dei subappaltatori, la suddivisione in lotti di lavorazione o prestazionali per garantire alle micro e piccole imprese l’effettiva possibilità di partecipare agli appalti, la restituzione alle imprese della libertà di scelta del contratto da applicare, misure premiali per i concessionari che coinvolgano le Pmi negli appalti, la riduzione degli oneri documentali a carico delle imprese in un’ottica di semplificazione e molte altre novità. Non mancano comunque aspetti per così dire ‘controversi’. Qualche esempio? «Se l’obiettivo era di semplificare gli oneri documentali a carico delle imprese, la norma sul Documento di gara unico europeo DGUE (art. 85) non pare aver colto nel segno» sottolinea l’avvocato Lacerenza. Così come suscita riserve «la previsione del rating di legalità anche tra i criteri di valutazione dell’offerta (art. 95 co. 13) in considerazione del fatto che esso attiene più propriamente alla qualificazione dell’impresa, come specificato dallo stesso Codice a proposito del sistema reputazionale (art. 83 co. 10), e non già alla diversa fase della valutazione dell’offerta tecnica proposta dall’operatore».

L’evento organizzato a Cagliari è soltanto la prima tappa di una serie di appuntamenti di formazione e informazione sugli appalti che toccheranno diverse città italiane, tra cui Roma, Milano e Napoli, arricchiti anche da seminari in aula con avvocati specializzati. Il convegno MePAIE diventa così un’occasione d’incontro tra operatori economici, associazioni di categoria ed enti locali ma soprattutto il motore del dibattito culturale ed economico.

Per accedere alla Photo gallery dell’evento collegati al sito Mepaie

1 2