UE: nuovo accordo sulle gare internazionali

pubblicato il: 2 Novembre 2022

Il Consiglio e il Parlamento europeo hanno raggiunto un accordo su un nuovo strumento di reciprocità negli appalti pubblici internazionali che, indica la presidenza francese della Ue, faciliterà l’apertura alle imprese europee degli appalti pubblici dei partner evitando così la disparità di trattamento.

I mercati pubblici europei sono attualmente aperti per oltre il 90% alla concorrenza internazionale, mentre le imprese europee non sempre beneficiano dell’accesso reciproco ai mercati pubblici all’estero.

Questa mancanza di reciprocità provoca situazioni di concorrenza sleale, mentre le imprese straniere possono aggiudicarsi appalti pubblici in Europa e sono trattate alla pari delle imprese europee.

Questa mancanza di reciprocità priva anche le aziende francesi ed europee di significative opportunità economiche, con gli appalti pubblici che generalmente rappresentano tra il 15% e il 20% del pil di un Paese.

L’accordo raggiunto oggi rimedierà a questo squilibrio creando nuove leve per aprire i mercati pubblici nei paesi terzi.

(Fonte: Il Sole 24 Ore Radiocor Plus)