Al via la prima gara Consip mediante accorto quadro per 200 angiografi fissi

pubblicato il: 7 Aprile 2021

L’iniziativa, in collaborazione con le Società scientifiche di riferimento, mette a disposizione delle PA “un’offerta di angiografi ampia e flessibile, contribuendo all’ammodernamento delle apparecchiature e all’innovazione tecnologica in ambito sanitario”.

Consip ha indetto la prima gara per la fornitura di 200 angiografi fissi destinati alle strutture sanitarie pubbliche, per un valore stimato complessivo pari a circa150 milioni di euro. “Lo strumento scelto per l’iniziativa – spiega Consip – è l’Accordo quadro multi-aggiudicatario, suddiviso in 2 lotti merceologici (angiografi vascolari/cardiologici) e con 2 modalità di approvvigionamento (acquisto e noleggio), per rispondere a tutte le esigenze delle PA e offrire un’offerta ampia, flessibile e tecnologicamente avanzata:

Lotto 1- Angiografi vascolari –(Sublotto 1a: 80 angiografi in acquisto, Sublotto 1b: 30 angiografi in noleggio)

Lotto 2- Angiografi cardiologici – (Sublotto 2a: 80 angiografi in acquisto, Sublotto 2b: 30 angiografi in noleggio)

L’Accordo Quadro avrà una durata di 18 mesi, periodo nel quale le amministrazioni potranno affidare appalti specifici a uno o più degli operatori economici aggiudicatari, sulla base della graduatoria di merito o con decisione motivata sulla base di specifiche esigenze.

Come per tutte le iniziative Consip in campo sanitario:

la gara sarà aggiudicata con il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa, basata sul miglior rapporto qualità/prezzo (70 punti tecnici e 30 punti economici). Una parte significativa della valutazione tecnica è assegnata all’analisi, su casi reali, della qualità delle immagini cliniche e della quantità di dose erogata al paziente

la Commissione giudicatrice sarà composta da due medici e un fisico sanitario con comprovata esperienza nel settore, per garantire il know-how necessario alla valutazione dell’innovazione tecnologica e della qualità dei prodotti offerti”.

Per la realizzazione dell’iniziativa, Consip si è avvalsa della collaborazione della Società Italiana di Radiologia Medica (SIRM), della Società Italiana di Cardiologia Interventistica (GISE) e dell’Associazione Italiana di Fisica Medica e Sanitaria (AIFM) per la realizzazione dei protocolli di valutazione relativi alla qualità delle immagini cliniche e ai test dosimetrici.